“Il cuore che ride” – Charles Bukowski

In “Cuore che ride”, Bukowski si distacca dal suo stile “nudo e crudo” con un invito a non arrendersi nella vita. Se sappiamo cogliere le occasioni e aprire le porte che conducono alla luce, possiamo “sconfiggere la morte in vita”.

C’è chi in vita vive da morto, e chi pur essendo morto, è ancora vivo nei ricordi. Questa poesia insegna che non dobbiamo vivere da morti, non dobbiamo arrenderci davanti alle prime difficoltà, perché esse stesse ci rafforzeranno e ci renderanno immortali.

Ecco a voi la poesia:

Cuore che ride

La tua vita è la tua vita.
non lasciare che le batoste la sbattano nella cantina dell’arrendevolezza.
stai in guardia.
ci sono delle uscite.
da qualche parte c’è luce.
forse non sarà una gran luce ma la vince sulle tenebre.
stai in guardia.
gli dei ti offriranno delle occasioni.
riconoscile, afferrale.
non puoi sconfiggere la morte ma puoi sconfiggere la morte in vita, qualche volta.
e più impari a farlo di frequente, più luce ci sarà.
la tua vita è la tua vita.
sappilo finché ce l’hai.
tu sei meraviglioso gli dei aspettano di compiacersi in te

 

Questa fotografia rappresenta perfettamente ciò che Bukowski vuole dirci

Questa fotografia rappresenta perfettamente ciò che Bukowski vuole dirci